L’ablazione tartaro (popolarmente nota come “pulizia dei denti”) consiste in una procedura semplice, indolore e alla portata di tutti che permette di ottenere denti puliti e mantenere una dentatura sana nel tempo.

La pulizia dei denti permette l’eliminazione di placca e tartaro, sia intorno al dente che tra dente e gengiva. E’ una procedura professionale adatta a tutte le età che va eseguita con particolari accortezze e strumentazione adeguata. Solo in questo modo si può essere sicuri che lo smalto dei denti non venga intaccato né rovinato.

Generalmente ben tollerata, l’ablazione del tartaro è indicata anche per le donne in gravidanza, portatori di apparecchi ortodontici o dispositivi medici, come i pacemaker.

Non vi è rischio di allergie o di danni né ai denti né alle gengive. E’ bene invece evitare le soluzioni fai-da-te, perché sono più i rischi di farsi male che altro.

ablazione tartaro
pulizia dei denti profssionale

Una seduta di igiene viene eseguita dal dentista o, meglio, dall’igienista, generalmente senza l’uso di anestesia locale, salvo diversa indicazione o richiesta specifica del paziente.

E’ importante ricordare che la pulizia dei denti è una procedura periodica, che a seconda delle indicazioni del clinico, va eseguita ogni 3 o 6 mesi. Rispettare i tempi tra un richiamo e l’altro è importante per minimizzare il rischio di accumuli di concrezioni difficili da togliere e che possono causare fastidio transitorio durante e dopo la seduta. In linea di massima, vale la regola che in persone che partono da una situazione “acuta” (es. gengivite) è indicato fare un primo ciclo di ablazioni tartaro ravvicinate tra loro, per poi passare a una frequenza semestrale una volta che la situazione si sia ristabilita.

La pulizia dei denti consiste di diverse fasi.
La prima fase è l’eliminazione degli accumuli di placca e tartaro tramite un manipolo ad ultrasuoni che può essere modulato nella sua intensità e potenza. Questo manipolo viene accessoriato con una punta che fa piccole vibro-oscillazioni velocissime in grado di rompere gli agglomerati di tartaro e rimuoverli. La punta, muovendosi, tende a scaldarsi e per questo viene raffreddata tramite la tanta acqua che esce dal manipolo. Laddove necessario, vengono eseguite rifiniture con strumenti manuali per una completa eliminazione dei residui di placca e tartaro.
In una seconda fase si passa poi alla lucidatura delle superfici dei denti e alla rimozione di eventuali macchie o discromie superficiali.
Questa fase viene realizzata tramite l’uso di coppette siliconiche o pennellini che, montati su manipolo, permettono di spargere su tutte le superfici dei denti una sostanza lucidante e leggermente abrasiva.
Al termine di ogni seduta di igiene, infine, è previsto anche un momento in cui si ripercorrono le tecniche, le metodologie e un breve briefing sugli strumenti necessari per mantenere un’igiene orale ottimale a casa.
Allo Studio Dentistico CDA abbiamo anche la possibilità di fornire indicazioni sugli spazzolini elettrici leader sul mercato (Oral-B e Philips) ed eventualmente aiutarvi sulla scelta del dispositivo e delle testine più indicate per ogni singolo paziente.
Nel nostro studio è anche possibile combinare la pulizia dei denti a procedure di sbiancamento professionale mini-invasive, che permettono di ottenere un perfetto stato di pulizia a 360 gradi.