La Gnatologia si occupa di studiare l’occlusione dentale e il rapporto dei denti con i muscoli (anche la lingua!), le articolazioni temporo-mandibolari (ATM), le ossa di supporto e il sistema nervoso.

Proprio a causa dello stretto rapporto di tutte le parti del sistema gnatologico, la Gnatologia è spesso praticata insieme all’Ortodonzia.

Per capirci meglio, la Gnatologia analizza, diagnostica e tratta:

  • tutti quei casi di problematiche odontoiatriche (malocclusioni) che hanno risvolti sull’intero apparato stomatognatico (es. bruxismo notturno, serramento, deglutizione atipica, russamento, sindrome delle apnee notturne del sonno – O.S.A.S.);
  • le eventuali sintomatologie dell’ATM (es. quando la mandibola fa rumori in apertura/chiusura o si blocca);
  • il rapporto tra occlusione e patologie anche apparentemente lontane: dalla cefalea agli acufeni, dalle cervicalgie ai dolori al viso e al collo, sino alle vertigini e all’instabilità;
  • rientrano nella Gnatologia posturale anche i bite per sportivi, che proteggono i denti ed ottimizzano le prestazioni degli atleti professionisti e dilettanti!
gnatologia

Analizzare accuratamente eventuali problemi gnatologici o malocclusioni è davvero importante e ha dei risvolti molto spesso sottovalutati se non addirittura ignorati.

Un professionista del sorriso deve rispettare i canoni della Gnatologia ogni volta che si metta mano ad uno o più denti, sia semplicemente attraverso un’otturazione, sia in caso di grandi riabilitazioni protesiche su denti naturali o impianti.

Corone, intarsi o ponti che si scheggiano o staccano, corone su impianti che si svitano, denti che si consumano “perché masticano male”, sono tutti problemi comunissimi che possono essere facilmente prevenuti e trattati grazie ad un’accurata valutazione gnatologica preliminare da parte dello specialista. Allo stesso modo, è altrettanto importante valutare accuratamente anche i pazienti disfunzionali, bruxisti, o con abitudini viziate fin dalla giovane età, proprio allo scopo di evitare l’instaurarsi di meccanismi poi difficili da eliminare. Lo stress, infatti, gioca un ruolo chiave nel determinare il tono muscolare e può accentuare condizioni pregresse.

Nello Studio Dentistico CDA ogni paziente viene valutato dal punto di vista gnatologico prima di iniziare qualunque terapia e rimandato ad una consulenza gnatologica professionale se necessario.
Nel nostro Studio troverai un bravissimo specialista in Ortognatodonzia che dopo un’analisi dettagliata, ti spiegherà le problematiche gnatologiche presenti, i rischi associati, i tempi e i costi della terapia e potrai porre quante altre eventuali domande vorrai.

Il tutto proprio nell’ottica non di trattare il singolo sintomo, ma anzi di inquadrare l’intero sistema gnatologico nella sua globalità ed offrire un trattamento personalizzato più semplice ma completo possibile!